categoria azienda Idraulica Cadei Ennio
logo Idraulica Cadei Ennio
Idraulica Cadei Ennio
Impianti riscaldamento, condizionamento e pannelli solari
Impianti riscaldamento, condizionamento e pannelli solari




IMPIANTI

DI RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE



Idraulica di Ennio Cadei è un’azienda situata in provincia di Brescia e specializzata nella fornitura e installazione di impianti di climatizzazione e di riscaldamento, caloriferi o a pavimento.











Impianti

di condizionamento



Un ciclo frigorifero, in termodinamica, è un procedimento in grado di trasferire calore da un ambiente a bassa temperatura ad uno a temperatura superiore.



La macchina in grado di compiere tale operazione può essere utilizzata in due modalità diverse:

  1. Come macchina frigorifera, con lo scopo di sottrarre il calore da un ambiente freddo, trasferendolo in uno caldo (e raffreddandolo)
  2. Come pompa di calore, fornendo il calore ad un ambiente caldo

La macchina (o impianto) frigorifera è una macchina termica, in grado di trasformare l’energia meccanica in energia termica, ottenendo e mantenendo un sistema di temperatura più bassa dell’ambiente.


L’energia meccanica, a sua volta, viene ottenuta partendo da energia elettrica, a mezzo di un motore elettrico.


Nella sua forma più semplice, un impianto frigorifero è così composto:

  • Compressore

che somministra energia al sistema (fluido refrigerante allo stato gassoso)

  • Condensatore

in cui il fluido refrigerante passa dallo stato gassoso a quello liquido

  • Espansore

in cui si abbassano la pressione e la temperatura del liquido

  • Evaporatore

in cui il refrigerante liquido si trasforma in gas, assorbendo calore dall’esterno



Impianti

di riscaldamento



L’impianto di riscaldamento, invece, è un sistema termico utilizzato per la produzione di calore in un ambiente chiuso. In altre parole, è un impianto dedicato alla fornitura e alla sottrazione di calore rispettivamente in inverno e in estate.



In senso lato, con l’espressione “impianto di riscaldamento” si fa riferimento a quel sistema volto ad apportare calore in un ambiente durante la stagione invernale.



Gli impianti di riscaldamento si differenziano per modalità d’uso e composizione e si classificano per:

  • Combustibile (carbone, gasolio, energia…)
  • Tipo e dimensioni (autonomi o centralizzati)
  • Tecniche, mezzi e temperature (convezione, irraggiamento…)
  • Efficienza e compatibilità ambientale (costo, emissioni…)



Per la generazione di calore in un impianto termico possono essere impiegate le caldaie, le resistenze elettriche o le pompe di calore. Per la generazione del freddo, invece, possono essere usati gruppi frigoriferi, ancora pompe di calore o pozzi geotermici.

Il

calorifero


Il calorifero è un componente dell’impianto di riscaldamento ad uso civile ed è composto di più elementi affiancati tra loro in acciaio, ghisa, catadiottri o alluminio.


In genere, in ogni stanza viene installato un calorifero, collegato ad una caldaia attraverso dei tubi che immettono l’acqua calda della caldaia nel calorifero.


La caldaia, a sua volta, è connessa ad un termostato che ne regola accensione e spegnimento, anche in base all’orario e ai giorni della settimana.




I caloriferi si suddividono in due categorie, quelli appesi e quelli annegati.

I primi sono la soluzione più tradizionale, che massimizza lo scambio di calore.

I secondi, invece, sono la soluzione più adottata nel caso dei sistemi a pavimento.

Riscaldamento

a pavimento



Un sistema di riscaldamento funziona per mezzo dei cosiddetti pannelli radianti, che impiegano il calore proveniente dalle tubature poste dietro le superfici dell’ambiente che si vuole riscaldare.



Generalmente, i pannelli radianti sono di tre tipologie:

  • A pavimento
  • A parete
  • A soffitto


I pannelli radianti a pavimento installati dalla ditta Idraulica funzionano sulla base del principio di circolazione dell’acqua calda (30-35°) in un circuito chiuso, che avviene coprendo una superficie molto estesa.




Sfruttando quindi il principio dell’irraggiamento (trasferimento di energia tra due corpi per mezzo di onde elettromagnetiche), il calore generato dall’acqua della serpentina viene trasmesso verso l’alto, fino ad irradiare l’ambiente in maniera uniforme e costante.




Attualmente, esistono sistemi che usano l’energia elettrica e sistemi composti da cavi o strisce, nonostante il principio rimanga quello dell’effetto joule (ovvero: un conduttore, quando viene attraversato da una corrente, dissipa energia sotto forma di calore).




Le tubazioni possono essere disposte in due modi:


  • A spirale
  • A serpentina (zig-zag)
Icona Servizio

La serietà di Ennio Cadei e del suo staff e la qualità indiscussa dei materiali impiegati per gli impianti

hanno consentito a Idraulica di espandersi e migliorare di continuo,

diventando un vero leader nel campo dell’impiantistica.